Piano triennale anticorruzione

PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2014-16

 


 
» SCARICA IL PIANO COMPLETO (.Pdf)


 

Premessa.
Con deliberazione n. 16 del 28/01/2014 la giunta ha deliberato il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione previsto dall’art. 1 commi 5 e 8, della legge 190/2012, mediante la quale coordi-nare a livello di singola amministrazione l’attività di prevenzione dei fenomeni corruttivi, al quale si rinvia per tutti gli aspetti generali e normativi.

Il piano approvato prevede un programma di lavoro, sviluppato nel corso del triennio, con l’obiettivo di una sempre più capillare diffusione della cultura della prevenzione. In particolare, il PTCP al punto 14 della III parte prevede che vengano adottate specifiche misure per quanto ri-guarda l’estensione delle norme di prevenzione agli enti strumentali; in tal senso il PTCP dispone che “entro il primo anno di attuazione del piano occorrerà procedere:

  1. a definire le modalità di estensione al personale dell’AS del Codice di comportamento;
  2. a definire, benché in forma sintetica, considerate le dimensioni e l’attività operativa, un PTPC proprio dell’AS”.

Il presente documento, approvato dalla giunta comunale e fatto proprio dal consiglio di ammi-nistrazione dell’azienda, dà attuazione a tali disposizioni e quindi costituisce parte integrante del Piano di cui alla deliberazione di giunta 16/2014. In tale quadro si conferma la nomina del respon-sabile della prevenzione della corruzione nella persona del segretario generale pro tempore dr. Al-fredo L. Tirabassi (deliberazione della giunta comunale n. 14 del 29/01/2013) e del responsabile della trasparenza nella persona del vice-segretario generale pro tempore dr.ssa Sandra Motta (de-liberazione della giunta comunale n. 118 del 13/08/2013).


 
» SCARICA IL PIANO COMPLETO (.Pdf)